La filosofia BIO di Univerde

Scegliere il biologico è un atto concreto che può fare la differenza per i prodotti ed i produttori, in modo da preservare l’ambiente in cui viviamo e per garantire un mondo migliore a noi come a tutti quelli che verranno.

Univerde offre una vasta scelta di prodotti biologici. Adottare una produzione biologica non significa soltanto seguire le migliori pratiche ambientali, ma anche incontrare le preferenze di taluni consumatori che sempre più ricercano i prodotti che tutelano l'ambiente durante tutto il loro processo produttivo.

Micorrize

Simbiosi mutualistica tra radici delle piante superiori e funghi che, grazie a questo stretto legame, apporta notevoli benefici per entrambi. La micorriza si serve di tutte le sostanze fornite dalla pianta per sviluppare i propri processi vitali. Le piante, a loro volta, da questa associazione traggono diversi vantaggi, alcuni essenziali quali: facilità di assorbimento di acqua e elementi nutritivi (spesso immobilizzati nel terreno), maggior resistenza agli stress idrici ed un valido supporto nel contrastare i parassiti.

Scopri i prodotti

Funghi antagonisti

Microrganismi fungini presenti in natura (es. Trichoderma, Beauveria, Metarhizium) capaci di fornire un valido aiuto alle piante contrastando lo sviluppo di insetti parassiti e diverse malattie radicali e fogliari. Questi funghi colonizzano il terreno rendendolo inospitale ai diversi patogeni e spesso creano una vera e propria barriera a protezione della pianta. In taluni casi l’antagonista prolifera all’interno dell’ospite utilizzandolo come sostanza nutritiva.

Scopri i prodotti

Batteri della rizosfera

Spesso identificati con l’acronimo PGPR (Plant Growth Promoting Rhizobacteria), sono microrganismi che interferiscono in maniera positiva sullo sviluppo dell’apparato radicale delle piante (es. Bacillus, Pseudomonas, Streptomyces). La loro presenza sottrae spazio vitale ai vari patogeni presenti nel terreno che potrebbero compromettere lo sviluppo vegetale e inducono le piante a produrre alcune sostanze che ne stimolano l’autodifesa. Inoltre favoriscono lo sviluppo dell’apparato radicale e l’inspessimento dei tessuti cellulare della radice, moltiplicandone la capacità espansiva all’interno del terreno.

Scopri i prodotti

Nematodi entomoparassiti

Organismi vermiformi di piccolissime dimensioni, che dimorano nel terreno ai danni di alcune larve di insetti (es. coleotteri, ditteri, lepidotteri) o limacce. Tra quelli più utilizzati nella lotta biologica ci sono il genere Heterorhabditis e Steneirnema. Il nematode ricerca attivamente l’ospite bersaglio, infettandolo con un batterio simbionte e provocandone la morte entro pochi giorni. Al suo interno si riproduce dando vita a migliaia di altre larve che fuoriuscendo dall’ospite si disperdono nel terreno in cerca di nuovi organismi da colonizzare. Sono innocui per gli insetti non bersaglio.

Scopri i prodotti

La sostanza organica

La frazione organica svolge svariate funzioni di primaria importanza per lo sviluppo delle piante. Tra i numerosi benefici si possono evidenziare quelli apportati alla struttura del terreno dove, in terreni sciolti, è in grado di aumentare la capacità di ritenzione dell’acqua e degli elementi nutritivi e, in terreni argillosi, quella di ridurne la tenacità e quindi aumentare la permeabilità. La sostanza organica svolge una importante azione di supporto per la microfauna del suolo, essendo la componente all’interno della quale dimorano i microrganismi, i quali nutrendosi e proliferando su di essa, apportano quella che sinteticamente viene chiamata fertilità.

Scopri i prodotti

Prodotti per la difesa

Numerose sono le soluzioni consentite in agricoltura biologica che consentono di difendere le piante dalla pressione delle patologie fungine e degli insetti parassiti. Tra queste alcune sono piuttosto conosciute, tipo il piretro naturale contro gli insetti, oppure prodotti a base di zolfo o rame contro i funghi. Meno conosciuti ma non meno efficaci sono altri sistemi di lotta quali l’impiego di regolatori di crescita (azadiractina), trappole a feromoni, trappole cromotropiche ed antagonisti naturali (nematodi entomoparassiti, trichoderma, bacillus ecc.). La ricerca, in continua evoluzione, mette anche a disposizione molti formulati che agiscono indirettamente sui parassiti ostacolandone il loro sviluppo. Alcuni di essi agiscono rafforzando le difese naturali delle piante (es. fosfito di potassio) altri sviluppando un’azione corroborante. Questi sono solo alcuni esempi che permettono di proteggere le piante dalle diverse problematiche senza dover ricorrere all’utilizzo di prodotti chimici. Metodi che, se applicati con le giuste tempistiche, se distribuiti in maniera corretta e se utilizzati con un’idonea frequenza, consentono spesso di ottenere ottimi risultati senza pesare sull’ambiente.

Scopri i prodotti